In Comunicati 2011

10 e 11 FEBBRAIO, Borgo Antico (Bari)
“12×21. Bari per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”

 

Un viaggio tra i diritti dei più giovani con laboratori artistici, workshop, mostre e spettacoli: il capoluogo pugliese per due giorni, il 10 e 11 febbraio, diventerà una cittadella dei ragazzi con “12×21”, una manifestazione promossa dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari in collaborazione con Confcooperative Puglia e Legacoop Puglia.

Dodici sono i diritti che rappresentano il fulcro tematico dell’iniziativa, per un evento che intende celebrare il ventunesimo anniversario dell’approvazione alle Nazioni Unite della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (siglata il 20 novembre 1989, è entrata in vigore l’anno successivo, il 2 settembre 1990).
I ragazzi non saranno semplici spettatori ma protagonisti attivi di tutti gli appuntamenti e l’intero percorso tra i diritti attraverserà vari luoghi del borgo antico, con una tendostruttura in piazza del Ferrarese che fungerà da zona d’incontro tra città vecchia e nuova.
Nel corso delle due giornate, bambini e ragazzi saranno impegnati in laboratori di riciclo, musicali e radiofonici, mentre in contemporanea uno spazio per la riflessione sarà dedicato anche agli adulti che si confronteranno sui diritti in relazione a varie aree tematiche: professioni educative, linguaggi, informazione, salute e servizi.

Ospiti di “12×21”, tra gli altri, gli scrittori Bernard Friot, Luisa Mattia e Bruno Tognolini; il sindaco di Udine Furio Honsell (presidente di GioNa, associazione nazionale della Città in gioco); l’urbanista Ray Lorenzo; il responsabile della ludoteca cittadina del Comune di Napoli, Ugo Pugliese; i pedagogisti Valter Baruzzi e Anna Maria Venera.